Venerdì 27 Nov, 2020

Addio Diego, campione senza tempo

Elio Pariota
Elio Pariota
853 2

Se ne è andato il più grande di tutti.Il campione calcistico senza tempo, il rappresentante del popolo che attraverso il suo piede sinistro ha dato lustro e riscatto alla parte più debole dell’umanità. Diego semplicemente unico, genio e sregolatezza, giocoliere irriverente in campo e fuori.

Il mondo lo ricorda, il calcio lo celebra, Napoli lo piange. Il San Paolo è destinato a portare il suo nome.Nel ricordo indelebile dello splendore di quei sette anni partenopei, in quella città dove ha divertito e vinto tutto; e che lo ha coccolato come un figlio e riverito come un Re.

La sua vita intensa ed esagerata è terminata troppo presto, lasciandoci alla nostalgia di domeniche indimenticabili.

Addio Mito. Sarai eterno.

Commenti
Autore Commento
Venerdì 27 Nov, 2020 Vincenzo Merlino

Ineffabile, inarrivabile, GENIO! Riposa in pace, DIEGO!

Autore Commento
Domenica 29 Nov, 2020 Mario Palmiero

Appartengo a quello 0,5% di italiani che non ama il calcio, non lo gioca, non lo segue, e per il quale tra un 4-4-2 e 4-3-3 non c’è differenza perché la somma è sempre 10; una vaga conoscenza di giocatori come Messi o Ibrahimovic, e di Insigne perché napoletano… E tuttavia Maradona è Maradona. Non seguivo le partite per radio e meno che mai andavo lo stadio, ma dal balcone della mia casa sentivo l’esplosione del San Paolo ad ogni gol; non apprezzavo il gesto tecnico ma vedevo crescere l’orgoglio nel cuore dei miei compagni per ogni dribbling, ogni pallonetto, ogni tiro ad effetto quasi che l’aver gabbato un giocatore di quelle corazzate nordiche che al tempo erano il Milan, la Juventus e l’Inter desse loro un motivo di riscatto; non partecipavo alle discussioni da bar il lunedì mattina, ma dietro quei caffè vedevo persone colme di una gioia incontenibile, quasi come se la vittoria della domenica li avesse reso tutti degli eroi. Ecco, così ho vissuto Maradona ed è questo il ricordo che porto con me, perché di calciatori bravi ce ne sono tanti, di uomini come lui, beh, non me ne vengono in mente altri, ma forse è colpa mia. Vero è che, dopo di lui, certe cose non le ho viste più.

Lascia un Commento
Commento inviato con successo! Ricarica la pagina.