Il fumetto è diventato qualcosa di interessante. Qualcosa da studiare. Un prodotto cognitivo da leggere e su cui discutere. Intellettuali come Umberto Eco o Antonio Faeti hanno sdoganato questa tipologia narrativa dal limbo del mondo dell'infanzia o dell'adolescenza e ne hanno determinato a pieno titolo l'ingresso nelle università e nelle scuole italiane.

Anche il mondo della scuola in generale ha cominciato a parlarne anche in seguito alle difficoltà sempre maggiori che presentano le giovani generazioni in fatto di lettura e di fruizione di storie non filmiche.

Se però il linguaggio come tale ha conosciuto una fortuna sempre crescente, il processo produttivo non ha ancora raggiunto una dignità di tipo 'professionale' avallata da un corso serio, universitario di studi. Esistono è vero alcune cattedre di fumetto nelle Accademie, ma spesso in esse si tratta per lo più dell'aspetto grafico e più meramente tecnico della letteratura disegnata. Quasi che il produttore del fumetto sia o un artigiano ignorante che lavora oscuro e oscurato nella sua bottega oppure debba essere un artista che come sottoprodotto del suo 'essere artistico' possa contemplare, magari turandosi il naso, anche il fumetto.

A fronte di questa situazione il presente corso, vuole sottolineare la dignità artistica e culturale a una produzione necessariamente artigianale formando una ideale figura di 'operatore della letteratura disegnata' in grado di spaziare tra tecniche visive, conoscenze narratologiche e letterarie fino alla conoscenza dei 'trucchi del mestiere' consistenti nel sapersi muovere nel mercato editoriale italiano ed estero. Il risultato è un percorso diviso in due parti: una consistente sezione dedicata alla progettazione linguistica della narrativa disegnata (dalla narratologia alla sceneggiatura, dalla retorica letteraria alle scienze della comunicazione) ovviamente analizzate in un'ottica di produzione editoriale; una seconda prevalente sezione che costituisce un mix di tecniche artistiche, espressive e visuali finalizzate alla realizzazione grafica del prodotto di letteratura disegnata hanno raggiunto il successo editoriale. 

Per fortuna oggi si respira un'aria totalmente diversa: in questa nuova ottica crediamo che il presente corso possa aiutare una nuova generazione di autori ad essere sempre più maturi e culturalmente consapevoli dell'importante ruolo svolto costruendo storie in grado di lasciare il segno nell'immaginario e nella società. 

Tematica SSD CFU
Sceneggiatura 6
Narratologia 5
Ideazione 5
Scrittura 5
Stile 5
Disegno 6
Character design 5
La tavola 5
Analisi delle vignette 5
La composizione 4
Le regole della sequenzialità 4
Regia e monitoraggio 5

Non va dimenticato, infine, il ruolo di fondamentale importanza che il fumetto ricopre oggi nel fornire materia prima per altri specifici mezzi di comunicazione come il cinema, la televisione, la pubblicità ecc. Il fumetto fa ormai parte di un immaginario complesso e variegato, non più confinato in ambiti rigidamente separati fra loro, che spazia dalla letteratura al web, dalla comunicazione di ogni tipo ai giochi, esprimendosi con qualunque tipo di supporto, dal foglio di carta a quelli informatici. Tanto da poter quasi essere considerato, a questo punto e per le sue caratteristiche peculiari, come il laboratorio primario della creatività e dell'immaginario collettivo.

Per le sue caratteristiche "multimediali", che si sviluppano in chi lo sa usare correttamente, è una sorta di imprescindibile linguaggio base unificante. Qualunque cosa tu voglia creare, devi fare uno schizzo, devi elaborare una "narrazione interiore" nella quale visualizzi i concetti. Tutto questo devi poi renderlo comunicativo per poterlo condividere e per farlo ecco che dagli schizzi (anche solo mentali) hai bisogno di produrre una visualizzazione condivisibile che abbia efficaci caratteristiche narrative. Questo è fumetto nella sua forma base. Se uno impara le regole della narrazione a fumetti, è in grado di comunicare qualunque cosa, con mezzi a bassissimo costo, a chiunque.

Tale ragionamento, alla base dell’ideazione del Corso d’Alta Formazione, ha influenzato le metodologie prescelte.

Il Corso verrà svolto in collaborazione con L’Associazione Anonima Fumetti.

Il Corso sarà, nelle sue principali partizioni, suddiviso in due sezioni, la cui alternanza sarà organizzata per rendere lo stesso facilmente fruibile e attrattivo:

  1. Sceneggiatura
  2. Disegno

Una volta perfezionata l’iscrizione, il corsista riceve le credenziali necessarie per accedere alla piattaforma telematica “PegasOnLine”, dove potrà reperire tutti gli strumenti didattici elaborati e a sua disposizione 24h su 24h:

  • Lezioni video on-line;
  • Documenti cartacei appositamente preparati;
  • Bibliografia;
  • Sitografia (link di riferimento consigliati dal docente per approfondimento);
  • Test di valutazione.

L’erogazione del Corso si svolgerà in modalità e-learning, con piattaforma accessibile 24 ore/24.
Il modello di sistema e-learning adottato prevede l’apprendimento assistito lungo un percorso formativo predeterminato, con accesso a materiali didattici sviluppati appositamente e fruibili in rete e ad un repertorio di attività didattiche interattive, individuali e di gruppo, mediate dal computer e guidati da tutor/esperti tecnologici e di contenuto, in grado di interagire con i corsisti e rispondere alle loro domande.
Lo studio dei materiali didattici digitali /video lezioni dei docenti con animazioni grafiche) e a stampa (dispense e/o testi) avviene di regola secondo tempi e disponibilità del singolo corsista durante le 24 ore della giornata.

  • Studio del materiale didattico, appositamente preparato;
  • superamento dei test di valutazione forniti attraverso la piattaforma PegasOnline;
  • partecipazione alle attività di rete;
  • superamento della prova finale.

È prevista una prova finale in presenza.

Gli esami si terranno presso le sedi di Napoli, Torino e Palermo.
Ulteriori appelli d’esame si potranno tenere presso tutte le sedi di Esame dell’Università, previo il raggiungimento di un numero minimo di candidati pari a 30.

Sono richiesti i seguenti titoli di ammissione:

  • Diploma d’istruzione secondaria;
  • Diploma di laurea triennale e/o laurea magistrale