L’Università Telematica Pegaso, in collaborazione con i docenti della Scuola Forense “Vittorio Emanuele Orlando” dell’Ordine degli Avvocati di Roma, offre il suo impegno, scientifico e tecnologico, nel garantire ai giovani iscritti nei registri dei praticanti avvocati una preziosa opportunità formativa per preparare l’esame e conseguire un titolo. In vista dell’applicazione dell’art.43 della Legge n.247/12, che ha disposto l’obbligatorietà della frequenza della Scuola Forense dal 1 gennaio 2015, si apre così un’opportunità per i giovani praticanti avvocati di beneficiare, a distanza, del medesimo percorso formativo istituzionale - quello del più grande Ordine degli Avvocati d’Italia e d’Europa - che certamente punta al superamento dell’esame di abilitazione, ma con un’opportuna integrazione di videolezioni dedicate alla preparazione alla professione, alle tecniche di ricerca giurisprudenziale e di impugnazione degli atti, alle regole deontologiche.

La finalizzazione del percorso formativo a divenire Avvocati, con la consapevolezza non solo del “come si fa” ma anche del “perché si fa”, attività tradizionalmente affidata ai Maestri, per volontà del legislatore è stata devoluta alle Scuole Forensi degli Ordini, che hanno aperto un dialogo e cercano il contributo anche nelle Università, in particolare dai Docenti che sono sempre stati impegnati nella formazione forense.

Le dimensioni dell’Aula Avvocati del Palazzo di Giustizia, a Roma, consentono di accogliere solo duecento giovani. L’Università Telematica Pegaso, grazie all’encomiabile impegno dei docenti della Scuola Forense “Vittorio Emanuele Orlando” - i quali hanno curato videolezioni, materiale e tracce per le esercitazioni - supera i limiti fisici dello spazio e della distanza, consentendo l’accesso alla formazione forense necessaria, per tutti i praticanti avvocato iscritti negli appositi Registri tenuti dagli Ordini, a tutti coloro che non hanno la possibilità di frequentare, perché il loro Ordine non l’ha ancora istituita, una Scuola Forense in Aula. 

Il metodo utilizzato nelle videolezioni, che muovono dal caso concreto o dalla sentenza per ricavare i principi e per confrontarsi su di essi, è integrato, su richiesta specifica, dall’impegno dei discenti nella redazione di pareri e di atti giudiziari, con otto esercitazioni su tracce rese disponibili on line e corrette dai docenti individualmente.

Gli allievi della Scuola Forense dell’Università Telematica Pegaso, con l’aiuto dei docenti, potranno cercare soluzioni concrete coerenti ai principi di diritto e di giustizia, che non si esauriscano nelle enunciazioni formali dei testi della legge o in un mosaico delle massime giurisprudenziali rinvenute nei codici commentati, ma che si fondino su cultura, razionalità ed etica professionale. 

Tematica SSD CFU
PARERI DI DIRITTO CIVILE 5
ATTI GIUDIZIARI DI DIRITTO CIVILE 5
PARERI DI DIRITTO PENALE 5
ATTI GIUDIZIARI DI DIRITTO PENALE 5
ATTI GIUDIZIARI DI DIRITTO AMMINISTRATIVO 5
DEONTOLOGIA FORENSE 5
8 ESERCITAZIONI (per i corsisti che optano per tale servizio con costo aggiuntivo) 0
Prova finale 0

Una volta perfezionata l’iscrizione, il corsista riceve le credenziali necessarie per accedere alla piattaforma telematica “PegasOnLine”, dove potrà reperire tutti gli strumenti didattici elaborati e a sua disposizione 24h su 24h:

  • Lezioni video on-line;
  • Documenti cartacei appositamente preparati;
  • Test di valutazione;
  • Tracce scritte per otto esercitazioni che verranno corrette dai docenti individualmente (per i corsisti che optano per tale servizio con costo aggiuntivo entro il 15 ottobre 2014).

Ai corsisti verranno richiesti i seguenti adempimenti:

  • Studio del materiale didattico delle singole discipline preparato dai docenti;
  • Superamento dei test di autovalutazione somministrati attraverso la piattaforma PegasOnline;
  • Svolgimento delle esercitazioni scritte (solo per i corsisti che abbiano optato per tale servizio);
  • Prova finale scritta in presenza.
I corsisti che intendono avere accesso alle esercitazioni possono effettuare l'iscrizione, al costo di 300 euro, entro il 15 ottobre 2014, attraverso procedure di acquisto on-line disponibili in piattaforma.

Costituiscono titolo di ammissione al corso:

  • Diploma di laurea quadriennale del previgente ordinamento;
  • Diploma di laurea specialistica e/o magistrale;

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dall'apposito bando per la presentazione delle domande.