Insegnare Difesa Personale nella società moderna

Descrizione

Insegnare Difesa Personale nella società moderna

Finalità

I dati sull’incremento dei reati riguardanti la proprietà e la violenza sulle persone, sono in costante e significativo aumento, non ultimi quelli della violenza sulle donne.  La Difesa dei cittadini è uno dei compiti delle forze dell’ordine, deputata quindi allo Stato. E’ altrettanto evidente, che le Forze dell’ordine, non possono sempre essere presenti nei momenti in cui i cittadini subiscono le violenze, possono pertanto perseguire il reato e ricercare i colpevoli, ma purtroppo, nella assoluta maggioranza dei casi, non è possibile intervenire nel momento in cui l’evento accade. E’ ovvio quindi, che il cittadino ha il diritto alla “la Difesa Personale”. Ogni Stato ha una specifica normativa in materia, che consente spazi e strumenti d’intervento, evitando gli eccessi, punendo le situazioni di colpa. La Difesa Personale , rientra ( vedi piramide di Maslow) tra i bisogni primari dell’essere umano (sicurezza) , addirittura posizionata al secondo posto, dopo i bisogni fisiologici .

Oggi, in quasi tutte le associazioni sportive italiane, ove si praticano Arti Marziali (karate – Ju Jitsu – Judo ecc. , Discipline peraltro riconosciute dal CONI) o sport da combattimento, sono stati creati appositi corsi per insegnare “Difesa Personale”.   Il corso Universitario, oltre ad un presupposto di conoscenza anatomica e fisiologica umana, analizza la metodologia dell’allenamento, pur non entrando in merito alle tecniche proposte, evidenzia le normative di legge in materia di Difesa Personale , ne spiega i criteri idonei all’insegnamento , definisce gli strumenti legali deputati a difendere e le loro modalità d’uso .

Strumenti didattici

Una volta perfezionata l’iscrizione, il corsista riceve le credenziali necessarie per accedere alla piattaforma telematica, dove potrà ritrovare tutti gli strumenti didattici elaborati a sua disposizione:

  • Lezioni video on-line;
  • documenti cartacei appositamente preparati;
  • bibliografie;
  • sitografia (link di riferimento consigliati dal docente per approfondimento);
  • test di valutazione.

Titoli per l'ammissione

Sono richiesti i seguenti titoli di ammissione:

 diploma di istruzione secondaria di secondo grado.