Gestione delle malattie infiammatorie da alimenti. Nuovi protocolli d’intervento nel settore della ristorazione

Il termine intolleranza in questi ultimi anni viene utilizzato sempre più spesso - e non sempre in maniera pertinente - per definire un’ampia gamma di disturbi legati all’assunzione di molteplici alimenti. Tuttavia, per questo complesso di disturbi sempre più diffusi, alla luce delle nuove importanti evidenze scientifiche, è corretto utilizzare la definizione clinica di "MALATTIE INFIAMMATORIE DA ALIMENTI", che sono spesso molto limitanti la convivialità, tanto da escludere chi ne soffre dai rapporti sociali.

Questo fenomeno, inoltre, è fortemente ignorato nel settore della ristorazione e ciò contribuisce ad amplificare la difficoltà - da parte della persona sensibile ad uno o più determinanti alimentari - di gestire le problematiche connesse alla sua propria soggettività.

Tematica SSD CFU
La trasformazione chimica, biologica e la contaminazione degli alimenti 7
Qualita' e sicurezza alimentare. Studio delle etichette, interazione patogeno-alimenti e malattie correlate 9
Corretta gestione delle malattie infiammatorie da alimenti nella ristorazione 13
Microbiota intestinale: supplementazione dietetica e probiotica personalizzata 9
Prova finale 2

Il corso di Alta Formazione si pone come obiettivo quello di offrire una preparazione teorica, culturale ed esperienziale in relazione alla complessa gestione delle malattie infiammatorie da alimenti, per le quali andranno certamente acquisite le applicazioni emergenti della Precision Medicine.

Tutto questo nell’intento di portare gradualmente i partecipanti all’acquisizione di competenze specifiche, avanzate ed integrate per prassi e per dottrina.

Corso finalizzato:

  • alla formazione dei docenti e soggetti discenti per le classi quinte delle scuole alberghiere;
  • alla sensibilizzazione dei soggetti operanti nella filiera della preparazione e della ristorazione, agli operatori dell’industria agroalimentare, al personale impiegato nei settori turistici, hotellerie e catering;
  • alla creazione di una rete di ristoratori e gestori di strutture recettive che siano sensibili, aggiornati e adeguatamente formati su un tema complesso ma culturalmente avanzato oltre che di indiscutibile attrazione commerciale.

Il Corso si rivolge a soggetti che ricercano una formazione professionale nel settore della ristorazione, dei servizi alberghieri avanzati e del benessere.

L’erogazione del corso di alta formazione si svolgerà in modalità e-learning, con piattaforma accessibile 24 ore/24, supportate da esercitazioni pratiche interattive curate da apposito sistema di tutorato svolto dalla Direzione Scientifica del Master e dai componenti del Gruppo tecnico di progetto.L’attività di tutorato potrà essere svolta anche in presenza, presso sedi in ambito nazionale che siano state ravvisate coerenti con le finalità del Corso.

Il Corso avrà una durata di  studio pari a 1000 ore (40 CFU)

L’attività didattica si articola in 4 moduli, ciascuno dei quali suddiviso in diverse unità didattiche che, a loro volta, includono lezioni, tirocinio ad alto contenuto pratico ed esercitativo, oltre che studio individuale.  Al termine di ognuno di essi verrà accertato il grado di preparazione raggiunto.

Il modello di sistema e-learning prevede l’apprendimento assistito lungo un percorso formativo predeterminato in cui sono previsti momenti di relazione e di discussione in merito ai contenuti affrontati, lavori di gruppo e testimonianze di esperti, con accesso telematico a materiali didattici sviluppati appositamente e fruibili in rete.

Lo studio dei materiali didattici digitali/video lezioni e a stampa (dispense e/o testi)    avviene, di regola, secondo tempi e disponibilità del singolo corsista durante le 24 ore della giornata.

Ai corsisti vengono richiesti i seguenti adempimenti:

  • Studio del materiale didattico appositamente preparato;
  • Superamento dei test di autovalutazione somministrati attraverso la piattaforma PegasOnline;
  • Partecipazione alle attività di rete e in presenza;
  • Superamento della prova finale che si svolgerà in presenza (modalità orale).

Il corso potrà prevedere degli incontri in presenza ad integrazione delle attività formative.

Gli esami finali si terranno presso le sedi di Napoli, Roma, Milano, Bologna, Palermo e Lecce.

Titoli di ammissione richiesti:

Diploma di istruzione secondaria superiore