LA VALUTAZIONE DI IMPIANTI DA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI

Il Corso intende fornire le conoscenze di base per le valutazioni degli investimenti in impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili, ovvero prodotte con fonti alternative rispetto ai tradizionali combustibili fossili (petrolio, olio combustibile, carbone).

Le fonti si dicono rinnovabili perché hanno la connaturata caratteristica di non esaurirsi a causa della loro trasformazione da parte nostra in energia fruibile. Il corso è volto alla formazione di tecnici in grado di valutare gli investimenti per gli impianti alimentati da fonti rinnovabili, per ausilio ad istituti bancari, uffici giudiziari, soggetti privati ed enti pubblici.

Tematica SSD CFU
ELEMENTI DI ECONOMIA DELL’AMBIENTE 2
LE FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI. Definizione e tipologie 1
LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEGLI INVESTIMENTI IN FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI (ROI, ROE, valore attuale netto, rate of return, CFROI, Tasso di rendimento interno, Tempo di ritorno dell’investimento) 1

L’erogazione del Corso si svolgerà in modalità e-learning, con piattaforma accessibile 24ore/24.

Il corso avrà una durata di studio pari a 100 ore (4 CFU). Il modello di sistema e-learning adottato prevede l’apprendimento assistito lungo un percorso formativo predeterminato, con accesso a materiali didattici sviluppati appositamente e fruibili in rete e ad un repertorio di attività didattiche interattive, individuali e di gruppo, mediate dal computer e guidati da tutor/esperti tecnologici e di contenuto, in grado di interagire con i corsisti e rispondere alle loro domande. Lo studio dei materiali didattici digitali/video lezioni dei docenti con animazioni grafiche) e a stampa (dispense e/o testi) avviene di regola secondo tempi e disponibilità del singolo corsista durante le 24 ore della giornata.

Ai corsisti vengono richiesti i seguenti adempimenti:

  • Studio del materiale didattico appositamente preparato;
  • Superamento dei test di autovalutazione somministrati attraverso la piattaforma PegasOnline;
  • Partecipazione alle attività di rete;
  • Superamento della prova finale che si svolgerà in presenza

Il corso potrà prevedere degli incontri in presenza ad integrazione delle attività formative.
Gli esami si terranno presso la sede di Napoli, Milano, Roma e Palermo.
Previo il raggiungimento di un numero minimo di candidati pari a 50 gli esami potranno essere svolti nelle altre sedi d'esame dell'Ateneo in Italia.

Sono richiesti i seguenti titoli di ammissione:

  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado.