Finalità

Il Corso ha l’obiettivo di offrire una tangibile opportunità di specializzazione sulle Istituzioni europee, sui nuovi indirizzi strategici dell’UE nell’utilizzo dei fondi strutturali 2014 – 2020, ma soprattutto intende erogare un’offerta formativa qualificata sia di E-learning che di Training on the job che possa permettere la piena consapevolezza dei principali programmi europei.

Questo approccio pragmatico-scientifico permetterà di effettuare esercitazioni pratiche su calls rilevanti, in cui gli stessi partecipanti, saranno chiamati a realizzare un vero e proprio progetto da presentare e che diventerà oggetto di discussione e di condivisione mettendo in pratica quello che precedentemente si e’ studiato. La metodologia didattica sarà sia di tipo interattivo che di tipo e-Learning. Per acquisire gli strumenti tecnici per la realizzazione di idee progettuali è necessario passare attraverso la redazione di un draft  di progetto, la ricerca di partner internazionali e la redazione del budget. Ad una prima fase di formazione di tipo e-Learning è prevista una seconda fase di approfondimento on the job con dei project work ed un’esperienza a Bruxelles in team di progettazione precostituiti: saranno previste delle visite al Parlamento europeo ed incontri con esperti del settore nella sede europea della Regione Campania. Al termine del corso, i partecipanti avranno maturato competenze specifiche per l’individuazione delle forme più opportune di accesso alle risorse finanziarie comunitarie e la capacità di formulazione di idee progettuali in linea con i programmi europei e le esigenze dell’azienda o dell’ente locale.

Strumenti didattici

Il percorso didattico è supportato da presentazioni informatizzate realizzate ad hoc dall’Università Telematica Pegaso e da un'ampia selezione di documentazione, ricerca e fonti informative su bandi e programmi che verranno consegnati attraverso rete telematica a tutti i partecipanti.

Tutoring e progetto individuale

Oltre ai momenti di formazione e-learning  saranno realizzati incontri di tutoraggio attraverso webinar specialistici su idee progettuali sviluppate.

Una volta perfezionata l’iscrizione, il corsista riceve le credenziali necessarie per accedere alla piattaforma telematica, dove potrà ritrovare tutti gli strumenti didattici elaborati a sua disposizione:

  1. Lezioni video on-line;
  2. documenti cartacei appositamente preparati;
  3. bibliografie;
  4. sitografia (link di riferimento consigliati dal docente per approfondimento);
  5. test di valutazione

L’Università Pegaso tiene in giusto conto il valore strategico che le competenze professionali rivestono nel mondo del lavoro, per questo corso si è predisposta la rilevazione della capacità lungo l’intero percorso formativo per analizzare le valutazioni di competenze già detenute dai discenti e di quelle acquisite in fase didattica, confrontandole a standard prefissate predisponendo e somministrando all’inizio e nelle fasi intermedie del corso il bilancio delle competenze. Si predisporrà un sistema di valutazione dei progressi formativi realizzati durante il Corso, somministrando agli allievi questionari di valutazione alla fine di ogni modulo che permetterà un’analisi quali-quantitativa degli score formativi di ciascun partecipante, ciò permetterà una valutazione complessiva delle capacità tecniche raggiunte e del miglioramento continuo dei moduli di apprendimento. Il Corso permetterà ai partecipanti di:

·         acquisire una buona conoscenza dei sistemi di gestione delle fonti di finanziamento europeo;

·         curare l’ideazione del progetto e la sua condivisione tra gli enti interessati;

·         individuare gli obiettivi strategici con la collaborazione dei partner coinvolti;

·         assegnare ed organizzare le risorse e gli strumenti da sviluppare;

·         compiere un monitoraggio del progetto stilando crono programmi e budget;

·         perfezionare le tecniche di gestione amministrativa ed operativa dei progetti;

·         sviluppare una vera e propria cultura di networking;

·         applicare il know-how acquisito nel campo dell'europrogettazione, con la definizione di progetti reali;

facilitare le tecniche di europrogettazione e omogeneizzare le esigenze di apprendimento, attraverso gruppi di lavoro in funzione delle aspirazioni dei corsisti (imprese, pubbliche amministrazioni, terzo settore, enti di formazione, ecc.).