Didattica delle discipline non linguistiche in lingua straniera

Il corso è volto a tutti i docenti o aspiranti tali relativamente alla metodologia CLIL per l’insegnamento in lingua inglese dei contenuti disciplinari di materie non linguistiche. Saranno forniti ai discenti gli elementi essenziali per il recupero e il rinforzo delle abilità linguistiche e le strategie glottodidattiche più accreditate per la sperimentazione della metodologia innovativa.

Tematica SSD CFU
English for teaching Other Subjects through CLIL 15
Elementi di sociolinguistica 5
Approcci, metodi e tecniche glottodidattiche 10
Multimedialita'e didattica: le risorse in rete 5
Didattica dei contenuti disciplinari 5
Clil: Didattica per unita' 14
Verifica, valutazione e certificazione 3
Prova finale 3

Al termine del percorso i destinatari dell’intervento  saranno in grado di:

  • programmare percorsi CLIL inerenti al dominio disciplinari di propria competenza;
  • progettare e strutturare Unità didattiche ad hoc che prevedano l’integrazione di lingua e contenuto;
  • elaborare strumenti per la verifica e valutazione degli apprendenti;
  • predisporre materiali per il monitoraggio degli interventi. 

Il corso è destinato prevalentemente ai docenti di discipline non linguistiche in servizio nelle scuole secondarie di secondo grado e ai laureati che aspirano a intraprendere tale professione. 

Una volta perfezionata l’iscrizione, il corsista riceve le credenziali necessarie per accedere alla piattaforma telematica, dove potrà ritrovare tutti gli strumenti didattici elaborati a sua disposizione:

  • Lezioni video on-line;
  • documenti cartacei appositamente preparati;
  • bibliografie;
  • sitografia (link di riferimento consigliati dal docente per approfondimento);
  • test di valutazione.

Ai corsisti vengono richiesti i seguenti adempimenti:

  • Studio del materiale didattico appositamente preparato;
  • Superamento della prova finale che si svolgerà in presenza.

Gli esami si terranno presso le sedi dell'Ateneo.

  • Diploma di laurea quadriennale del previgente ordinamento;
  • Diploma di laurea triennale e/o laurea magistrale.