Legislazione Scolastica e metodologie didattiche

Il Master è rivolto a tutto il  personale del comparto scuola ovvero dirigenti, docenti e ATA e a tutte le figure del settore giuridico, in particolare modo gli avvocati interessati a specializzarsi sulla normativa e la giurisprudenza che riguarda il mondo della scuola, sul contratto nazionale collettivo di lavoro.

La realtà contemporanea impone la necessità di disporre di Insegnanti, DS, Vicari, ATA, DSGA, RSU aggiornati e capaci di svolgere al meglio la loro professione nonché di giuristi specialisti

Tematica SSD CFU
LEGISLAZIONE SCOLASTICA, COSTITUZIONE E UE 6
DIRITTO AMMINISTRATIVO 6
DIRITTO DEL LAVORO 6
DIRITTO COMUNITARIO 6
CONTABILITA' E CORTE DEI CONTI 6
DIRITTO PENALE 6
SANZIONI E CONTESTAZIONI D'ADDEBITO 6
CONTRATTAZIONE 6
TIROCINIO 6
PROVA FINALE 6

Obiettivo del master è fornire una preparazione esaustiva sulla legislazione scolastica e nozioni sul diritto sindacale, diritto privato, diritto pubblico, diritto amministrativo,  fornendo gli elementi per un aggiornamento professionale qualitativo e una difesa più consapevole dei propri diritti.

Una volta perfezionata l’iscrizione, il corsista riceve le credenziali necessarie per accedere alla piattaforma telematica, dove potrà ritrovare tutti gli strumenti didattici elaborati a sua disposizione:

  1. Lezioni video on-line;
  2. documenti cartacei appositamente preparati;
  3. bibliografie;
  4. sitografia (link di riferimento consigliati dal docente per approfondimento);
  5. test di valutazione.

I-UNIVERSITY: Intelligenza, Indipendenza, Integrazione. Questi i criteri formativi che caratterizzano l’Università Telematica Pegaso, la cui mission risiede nel raggiungimento della completa interazione tra accademia e discente, finalizzata al costante perfezionamento delle qualifiche culturali e professionali, e che si realizza attraverso il proprio modello pedagogico di formazione continua (il Lifelong Learning) ed al “Personal  Learning  Environment”,  l’ambiente  di  apprendimento personale che rende, appunto, l’apprendimento come centrale.

Grazie alla capacità di rispondere in maniera flessibile ed efficace alle esigenze degli studenti, Pegaso ne intercetta  adeguatamente  le finalità  educative  e  lavorative  nei percorsi di studio prescelti, e garantisce piena indipendenza e personalizzazione della didattica.

Privi di alcun vincolo di presenza fisica ma costantemente tracciati, i corsi consentono, pur nella loro peculiarità, di seguire allo stesso tempo lo studente e monitorarne il continuo livello di apprendimento, anche attraverso i frequenti momenti di valutazione ed autovalutazione.

La metodologia didattica dell’Università Telematica Pegaso preve dell'utilizzo di percorsi didattici costituiti da learning objects (unità di contenuto didattico), in cui convergono molteplici strumenti, materiali e servizi, che agiscono in modo sinergico sul percorso di formazione ed apprendimento dello studente. Il discente, infatti, dispone: del testo scritto della lezione, con riferimenti bibliografici e note; delle diapositive (arricchite da testi, tabelle, immagini, grafici) commentate in audio dal docente; dei filmati delle lezioni, disponibili in modalità sincrona e/o asincrona; delle esercitazioni di autovalutazione per la verifica dello stato di apprendimento.

Ogni  studente  partecipa  alle  attività  della  propria  classe  virtuale, coordinata  da  tutor  esperti  dei contenuti  e  formati  agli  aspetti tecnico-comunicativi della didattica on-line, ed è seguito dal titolare della disciplina   che   è   responsabile   della   didattica.  L'attività di guida/consulenza è svolta attraverso la creazione di spazi virtuali interattivi sincroni ed asincroni (forum, web conference, sessioni live, etc.) o, in caso di richieste di chiarimenti personalizzati, via e-mail.

Ai corsisti vengono richiesti i seguenti adempimenti:

  • studio del materiale didattico, video e scritto, appositamente preparato;
  • superamento dei test di valutazioneon-line;
  • superamento della prova finale in presenza.

Gli esami si terranno presso la sede di Napoli.

Previo il raggiungimento di un numero minimo di candidati pari a 50, gli esami potrebbero essere svolti nelle sedi d'esame, in Italia, dell'Ateneo.

L’attività di tirocinio si svolge con la frequenza in presenza di un corso di 4 ore organizzato da enti formativi.

  • Diploma di laurea triennale e/o laurea magistrale;
  • Diploma di laurea a ciclo unico giurisprudenza.