Il Mediatore Familiare è una figura terza, imparziale, con doti da negoziatore, e alternativa al sistema giudiziario, che sostiene la coppia durante tutte quelle questioni che emergono durante la fase di separazione e di divorzio. Il mediatore familiare, nello specifico, affronta sia gli aspetti esistenziali /emotivi (affidamento dei figli, continuità genitoriale, comunicazione della separazione al nucleo familiare, ecc.), che quelli giuridici/materiali (divisione dei beni, determinazione dell’assegno di mantenimento, assegnazione della casa coniugale, ecc.).

Tematica SSD CFU
AREA COMUNICAZIONE • La comunicazione e il linguaggio verbale e non verbale • Il linguaggio e le emozioni • Ristrutturazione linguistica e procedimento di logoanalisi 15
AREA DEI FONDAMENTI DI PSICOLOGIA SISTEMICO/FAMILIARE • I sistemi familiari e le loro complessità • Come nascono i conflitti in famiglia e le loro gestioni • Il bambino nella coppia separata • I rapporti familiari secondo il modello neo-esistenziale • La famiglia separata: tecniche di mediazione del divorzio • Il futuro per costruire un nuovo sistema • Principi di logoterapia 10
AREA GIURIDICA • Principi giuridici per l’affido di un minore • Principi giuridici in materia di separazione • Il diritto di famiglia 15
AREA MEDIAZIONE • Tecniche di ascolto attivo • Come prendere appunti durante gli incontri • Brainstorming • Come scrivere il verbale conclusivo dell’incontro 10
AREA SOCIOLOGICA • Conoscere la società • Valori, norme e devianza • Gestione delle risorse personali e territoriali • Simulate e role playing 10

Al termine del corso sarà rilasciato certificato di mediatore familiare ai sensi dell’art 14 d.lgs 845/78.

Una volta perfezionata l’iscrizione, il corsista riceve le credenziali necessarie per accedere alla piattaforma telematica, dove potrà ritrovare tutti gli strumenti didattici elaborati a sua disposizione:

  • Lezioni video on-line;
  • documenti cartacei appositamente preparati;
  • bibliografie;
  • sitografia (link di riferimento consigliati dal docente per approfondimento);
  • test di valutazione.

Ai corsisti vengono richiesti i seguenti adempimenti:

  • Studio del materiale didattico appositamente preparato;
  • Superamento dei test di autovalutazione somministrati attraverso la piattaforma PegasOnline;
  • Partecipazione alle attività di rete;
  • 100 ore di tirocinio presso strutture convenzionate pubbliche o private e strutture sanitarie dislocate sul nostro territorio;
  • Superamento della prova finale che si svolgerà in presenza e che verterà sulla discussione di un elaborato finale.

Gli esami si terranno presso la sede di Napoli.

Ulteriori appelli d’esame si terranno nelle sedi dell’Università previo il raggiungimento di un numero minimodi candidati pari a 30.

Possesso di laurea di primo e/o di secondo livello o diploma triennale universitario in una delle seguenti aree: psicologica, pedagogica, sociale, sanitaria, umanistica, giuridica ed economica.