L'AMMINISTRAZIONE GIUDIZIARIA DEI BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI: PROFILI GIURIDICI E MODELLI OPERATIVI

Finalità

Il Master Universitario di Secondo Livello in Amministrazione Giudiziaria dei Beni Sequestrati e Confiscati: Profili Giuridici e Modelli Operativi si pone l’obiettivo di formare figure, appartenenti sia alle forze dell’ordine che al mondo professionale, che siano di ausilio all’Autorità Giudiziaria nell’individuazione, nella gestione e nel recupero dei patrimoni cumulati illecitamente e di fornire gli strumenti economico-giuridici necessari per affrontare problematiche connesse alla gestione di patrimoni sequestrati e confiscati (ma non solo), siano essi aziende o complessi immobiliari, in violazione della normativa antimafia (D.Lgs n. 159/2011 e art. 12 sexies D.L. 306/1992), fallimentare, tributaria, ambientale, antiriciclaggio e della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche (Dlgs. 231/01). Il programma del Master, partendo dall’analisi storica e sociologica del fenomeno criminale, esamina l’evoluzione della normativa in materia senza perdere mai di vista l’aspetto pratico, per garantire un continuo scambio tra teoria e prassi attraverso lo studio di casi pratici, per fornire quelle specifiche competenze necessarie per svolgere l’attività di Amministratore Giudiziario e di Consulente tecnico che, allo stesso tempo, consentono anche l’iscrizione all’Albo degli Amministratori Giudiziari (D.Lgs. n. 14/2010) gestito dal Ministero della Giustizia. 

Il Master si articola in più moduli che analizzano sia gli aspetti giuridici ed economici che  quelli applicativi con l’analisi di casi pratici.

Titoli per l'ammissione

Costituiscono titolo di ammissione al Master:

  • Diploma di laurea quadriennale del previgente ordinamento
  • Diploma di laurea specialistica e/o magistrale