Il Master si propone di offrire una trattazione sistematica della disciplina relativa al diritto amministrativo sostanziale e processuale. In particolare, gli argomenti trattati durante il percorso formativo forniscono una specifica conoscenza della materia tale da consentire all’operatore giuridico di acquisire gli strumenti necessari per affrontare le problematiche giuridiche nell’ intero ambito del diritto amministrativo con particolare attenzione ai profili pratici e applicativi.

Tematica SSD CFU
L'attivita' amministrativa e le sue fonti 3
Le posizioni giuridiche soggettive 3
Gli enti pubblici e le loro sfere di competenza 3
La discrezionalita' amministrativa: nozione e forme di tutela avverso l'attivita'discrezionale 3
Il provvedimento amministrativo 3
L'accesso agli atti 2
I ricorsi amministrativi 2
Il riparto di giurisdizione 2
Le questioni di giurisdizione e di competenza 2
La sentenza e i riti speciali. Il rito elettorale 2
Le impugnazioni 2
Il giudicato e l'ottemperanza 2
L'ingresso e il soggiorno dei cittadini extracomunitari. Ordine pubblico e armi 2
Edilizia/2 - abusivismo edilizio e sanzioni 2
L'espropriazione per pubblica utilita' 2
Gli appalti pubblici e l'attivita' contrattuale della pubblica amministrazione 2
I titoli ablativi edilizi 2
Dia e Scia 2
Project Financing 2
Il pubblico impiego 2
Il diritto di accesso 2
Ambiente.Profili penalistici e risarcitori 2
Organizzazione ed attivita' degli EELL 2
Procedimento amministrativo e prevenzione della corruzione 2
Approfondimento. I contratti pubblici 2
Approfondimento. Il diritto di accesso civico 2
Prova finale 3

I materiali didattici sono elaborati anche alla luce delle più importanti pronunce giurisprudenziali e delle recenti modifiche legislative nei diversi settori, prima fra tutte quella costituita dall’introduzione del codice del processo amministrativo.

Il raggiungimento degli obiettivi è realizzato attraverso la presenza di un corpo docente altamente qualificato - composto da Professori Universitari, da Magistrati Amministrativi dei TAR e del Consiglio di Stato, da Avvocati con esperienza specialistica - e tramite metodologie didattiche dirette ad assicurare l’elevata e proficua partecipazione degli iscritti.
In questa ottica il Master punta a proporsi come vero e proprio punto di riferimento a livello nazionale per la specializzazione e l’aggiornamento professionale nelle discipline che ne costituiscono l’oggetto.

Una volta perfezionata l’iscrizione, il corsista riceve le credenziali necessarie per accedere alla piattaforma telematica “PegasOnLine”, dove potrà reperire tutti gli strumenti didattici elaborati e a sua disposizione 24h su 24h:

  • Lezioni video on-line;
  • Documenti cartacei appositamente preparati;
  • Bibliografia;
  • Sitografia (link di riferimento consigliati dal docente per approfondimento);
  • Test di valutazione.
  • PROVA FINALE SCRITTA IN PRESENZA

Ai corsisti verranno richiesti i seguenti adempimenti:

  • Studio del materiale didattico delle singole discipline preparato;
  • Superamento dei test di autovalutazione somministrati attraverso la piattaforma PegasOnline;
  • Partecipazione alle attività di rete;
  • Superamento della prova finale scritta che si svolgerà in presenza.

La domanda di ammissione al Master, completa di generalità, residenza o domicilio, recapito telefonico e posta elettronica dovrà pervenire entro la data annualmente fissata per le iscrizioni.

Nella domanda deve essere autocertificato il conseguimento del diploma di laurea e la votazione conseguita.

Gli esami si terranno presso le sedi dell'Ateneo.

Costituiscono titolo di ammissione al Master:

  • Diploma di laurea quadriennale del previgente ordinamento;
  • Diploma di laurea specialistica e/o magistrale.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dall'apposito bando per la presentazione delle domande.