Il Master ha lo scopo di sviluppare competenze avanzate necessarie alla gestione infermieristica dei bisogni dei singoli cittadini e delle comunità, lavorative ed assistenziali del territorio nel quale è necessario gestire, pianificare, realizzare, monitorare e valutare strategie assistenziali preventive, globali, continue, tempestive e di elevata qualità in risposta ai problemi di salute reali o potenziali che possono manifestarsi in contesti di vita comune o di lavoro, a domicilio o in strutture sanitarie di comunità.

Inoltre, propone di rispondere ad una Domanda Formativa espressa dal territorio.

Il Nursing di comunità è indirizzato a individui e famiglie in contesti extraospedalieri. I cambiamenti che si sono verificati nel sistema sanitario e nella società negli ultimi anni hanno aumentato il bisogno di assistenza a livello ambulatoriale e domiciliare. Lo spostamento dell’erogazione dell’assistenza sanitaria da un contesto intraospedaliero a uno extraospedaliero è dovuto a numerosi fattori, di natura demografica (crescente numero di adulti), legislativa, amministrativa ed economica (regole più severe imposte dalle compagnie assicurative, riduzione delle entrate negli  ospedali). Anche l’evoluzione della professione infermieristica e l’aumento della cronicità hanno influito sul contesto della comunità

Tematica SSD CFU Ore
EDUCAZIONE ALLA SALUTE NELLA FAMIGLIA 10 0
ASPETTI GENERALI,ORGANIZZATIVI E NORMATIVIALLA SANITA’ PUBBLICA 7 0
I SERVIZI TERRITORIALI DELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI 5 0
MODELLI ORGANIZZATIVI REGIONALI 5 0
INFERMIERE DI FAMIGLIA:PROFILO E RIFERIMENTI LEGISLATIVI 5 0
CONTINUITA’ ASSISTENZIALE OSPEDALE-TERRITORIO 5 0
COMPETENZE TEORICO PRATICHE IN RIFERIMENTO ALLE PATOLOGIETRATTATE IN ETA’ ADULTA E PEDIATRICA 5 0
LA RICERCA: INDAGINE E METODO DI LAVORO PER L’INFERMIERE OPERANTE IN SANITA’ PUBBLICA 5 0
SICUREZZA 0
TIROCINIO 8 0
ESAME FINALE 8 0

Al termine del Master, l'infermiere di famiglia e di comunità sarà in grado di:

- Identificare ed analizzare lo stato di salute e i bisogni delle persone, della famiglia e della comunità intervenendo sulle priorità;

- Promuovere, progettare e supervisionare il miglioramento della  salute attraverso attività di prevenzione;

- Fornire interventi educativi attraverso una progettazione dei livelli assistenziali territoriali legati al contesto sociale.

- Operare in vari contesti di comunità extraospedaliera, quali distretti, ambulatori di medicina generale, strutture residenziali scuole, Hospice, luoghi di lavoro, cliniche, sanità penitenziaria, rifugi per senzatetto, ambulatori infermieristici e il domicilio degli assistiti.

- Implementare modelli organizzativi per ampliare le potenzialità dei servizi, identificare l’efficacia delle attività e migliorarne la qualità;

- Valutare l'efficacia degli interventi attraverso la conoscenza degli standard di qualità;

Laureati in Infermieristica o titolo equipollente

Ai corsisti vengono richiesti i seguenti adempimenti:

  • Studio del materiale didattico appositamente preparato;
  • Superamento dei test di autovalutazione somministrati attraverso la piattaforma PegasOnline;
  • Partecipazione alle attività di rete;
  • tirocinio 200 h.

La valutazione dell’apprendimento verrà effettuata mediante una prova di profitto on line al termine di ciascun modulo. La prova consisterà in una verifica in forma scritta, con questionari a risposte aperte e/o multiple/chiuse. La prova verrà valutata in /30 (trentesimi) e si riterrà superata al raggiungimento del punteggio di 18/30(diciotto/trentesimi).

Il Master è rivolto a laureati in Scienze Infermieristiche e titoli equipollenti