Area critica ed emergenza in ambito infermieristico

Il master intende preparare l’infermiere a disporre di particolari strumenti professionali riassumibili, poi, in competenze specifiche. Tutto quello che riguarda il monitoraggio del paziente, a partire dal controllo dei parametri vitali, alla conoscenza della dimensione dell’agonia, alla valutazione dell’urgenza fino all’accesso alla morte richiede una specifica preparazione tesa ad identificare bisogni di assistenza e pianificazione organizzativa.

La capacità, inoltre, di identificare interventi efficaci, aderenti a modelli di assistenza specifica, deve essere unita ad una capacità valutativa e gestionale finalizzata al miglioramento della qualità di servizio.

 
Tematica SSD CFU
Gestione DEL PERSONALE MED/42 4
RISCHIO CLINICO E MANAGEMENT MED/45 8
PROBLEMATICHE COMPORTAMENTALI MED/48 8
GESTIONE DEL PAZIENTE CON PROBLEMATICHE MEDICHE MED/45 8
GESTIONE DEL PAZIENTE IN CONDIZIONI CRITICHE NELL'AMBITO MATERNO-INFANTILE MED/47 8
GESTIONE DEL PAZIENTE TRAUMATIZZATO IN AREA CRITICA MED/45 8
Stage/tirocinio 8
Modulo sulla sicurezza 0
Prova finale 8

I destinatari del master sono i professionisti sanitari ricompresi nella Legge 01.02.06 n. 43.

 

L’erogazione del Master si svolgerà in modalità e-learning, con piattaforma accessibile 24ore/24.

Il master avrà una durata di studio pari a 1500 ore (60 CFU). Il modello di sistema e-learning adottato prevede l’apprendimento assistito lungo un percorso formativo predeterminato, con accesso a materiali didattici sviluppati appositamente e fruibili in rete e ad un repertorio di attività didattiche interattive, individuali e di gruppo, mediate dal computer e guidati da tutor/esperti tecnologici e di contenuto, in grado di interagire con i corsisti e rispondere alle loro domande.

Lo studio dei materiali didattici digitali/video lezioni dei docenti con animazioni grafiche) e a stampa (dispense e/o testi) avviene di regola secondo tempi e disponibilità del singolo corsista durante le 24 ore della giornata.

 

Ai corsisti vengono richiesti i seguenti adempimenti:

  • studio del materiale didattico, video e scritto, appositamente preparato;
  • superamento dei test di verifica on-line;
  • partecipazione ai due seminari in presenza non obbligatori;
  • svolgimento del tirocinio previsto; attività di project work;
  • Superamento della prova finale in presenza.
 

Sono richiesti i seguenti titoli di ammissione:

  • diploma di laurea quadriennale del previdente ordinamento;
  • diploma di laurea triennale e/o laurea magistrale;

Ai sensi e per gli effetti dell’Art 1, punto 10 della Legge 08 gennaio 2002, n. 2, al corso possono essere ammessi anche coloro che sono in possesso di diplomi, conseguiti in base alla normativa precedente, dagli appartenenti alle professioni sanitarie di cui alle leggi 26 febbraio 1999, n. 42, e 10 agosto 2000, n. 251 e 01 febbraio 2006 n. 43, che risultino iscritti all’albo professionale, ove previsto.