Il contrasto al terrorismo internazionale: radicalizzazione, cyberjihad, intelligence e comunicazione strategica

Il Master offre ai suoi studenti una ampia conoscenza del fenomeno del terrorismo internazionale, con un focus particolare sul fondamentalismo e sulla radicalizzazione “islamica”, fornendo competenze specifiche su argomenti quali “califfato”, “jihad”, “combattenti e prigionieri di guerra” nel diritto islamico; sulle relazioni internazionali contemporanee; sulle questioni di sicurezza pubblica e di cooperazione  giudiziaria; sulla comunicazione strategica nei media e sul ruolo del cyberspazio nella prevenzione e repressione di questa forma eversiva.

Tematica SSD CFU
Antropologia culturale della civiltà islamica 6
Storia e dottrina del jihadismo 6
Geo-Politica di area: Africa, Vicino e Medio Oriente 8
Terrorismo internazionale di matrice non jihadista 4
Aspetti sociologici e psicologici del terrorismo 4
Cyberterrorismo 2
La strategia europea di contrasto al terrorismo 4
Insorgenza e controinsorgenza: guerre e conflitti 3
Riciclaggio e metodi di finanziamento del terrorismo internazionale 4
Metodi di indagine e intelligence contro il terrorismo 4
Sicurezza dei confini e migrazioni 4
Radicalizzazione e deradicalizzazione 3
Cooperazione giudiziaria in ambito penale 3
Prova finale 5

La deriva del terrorismo internazionale è fomentata da motivazioni di carattere politico, ideologico, finanziario, ambientale e strategico, generalmente ammantate da giustificazioni culturali, religiose, sociali ed etniche.

La finalità del Master, attraverso un approccio multidisciplinare mirato che combina una formazione accademica approfondita, teorie e casi studio, nonché un processo strutturato di condivisione del bagaglio di esperienze di specifiche figure professionali, è quella di fornire delle competenze complete ed approfondite sulle motivazioni e sulle ricadute di questo fenomeno, che scuote il mondo contemporaneo senza limitazioni di territorio, etnia, fede, età e genere. 

I destinatari del Master sono

  • Magistrati
  • Avvocati
  • Appartenenti alle Forze dell’Ordine e alle Forze Armate
  • Corpo diplomatico e consolare
  • Funzionari Pubblici
  • Ricercatori, Studiosi, Analisti di sicurezza interna, antiterrorismo, intelligence e politica internazionale
  • Giornalisti
  • Consulenti per la sicurezza
  • Operatori privati nel settore della sicurezza
  • Mediatori culturali
  • Neolaureati in materie giuridiche e umanistiche

Una volta perfezionata l’iscrizione, il corsista riceve le credenziali necessarie per accedere alla piattaforma telematica, dove potrà ritrovare tutti gli strumenti didattici elaborati a sua disposizione:

  • Lezioni video on-line;
  • documenti cartacei appositamente preparati;
  • bibliografie;
  • sitografia (link di riferimento consigliati dal docente per approfondimento);
  • test di valutazione.

L’erogazione del Master si svolgerà in modalità e-learning, con piattaforma accessibile 24ore/24.

Il master avrà una durata di studio pari a 1500 ore (60 CFU). Il modello di sistema e-learning adottato prevede l’apprendimento assistito lungo un percorso formativo predeterminato, con accesso a materiali didattici sviluppati appositamente e fruibili in rete e ad un repertorio di attività didattiche interattive, individuali e di gruppo, mediate dal computer e guidati da tutor/esperti tecnologici e di contenuto, in grado di interagire con i corsisti e rispondere alle loro domande. Lo studio dei materiali didattici digitali/video lezioni dei docenti con animazioni grafiche) e a stampa (dispense e/o testi) avviene di regola secondo tempi e disponibilità del singolo corsista durante le 24 ore della giornata.

Ai corsisti vengono richiesti i seguenti adempimenti:

  • Studio del materiale didattico appositamente preparato;
  • Superamento dei test di autovalutazione somministrati attraverso la piattaforma PegasOnline;
  • Partecipazione alle attività di rete;
  • Superamento della prova finale che si svolgerà in presenza (modalità scritta).

Costituiscono titolo di ammissione al Master:

  • Diploma di laurea quadriennale del previgente ordinamento;
  • Diploma di laurea specialistica e/o magistrale.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dall'apposito bando per la presentazione delle domande.