Il Master ha l'obiettivo di:

  • fornire conoscenze tecnico-specialistiche necessarie allo svolgimento di attività quanto ai sistemi di sicurezza, indicando valori giuridici ed economici sostenibili, anche in tema di “mediazione culturale” e di “tutela dei diritti”, facendo “emergere l’attenzione per le nuove migrazioni”, nella definizione della legalità, garantita dai processi formativi;

le seguenti finalità:

  • formare figure professionali nel campo di attività dei sistemi di sicurezza.

Il Master intende formare:

  1. personale impegnato in operazioni di peace-keeping;
  2. esperti in sicurezza nelle imprese pubbliche o private, anche con interessi commerciali;
  3. esperti nei sistemi di sicurezza nella comunicazione pubblica e privata;
  4. esperti in immigrazione ed in interculturalità;
  5. esperti in sicurezza alimentare;
  6. esperti in sicurezza ambientale;
  7. esperti in sicurezza sanitaria;
  8. esperti in sicurezza sociale;
  9. esperti in sicurezza urbana;
  10. esperti in sicurezza, in ambito turistico.
 
Tematica SSD CFU
- Storia del pensiero politico; - Antropologia culturale e mobilità  umana; - Comunicazione ed educazione interculturale; - Politiche migratorie comparate; - Diritti confessionali. 11
-Economia aziendale; -Economia delle aziende no-profit. 4
- Lineamenti di sicurezza nei processi organizzativi e nei metodi di lavoro: la sicurezza globale; - Lineamenti di sicurezza informatica; - Lineamenti di sicurezza sociale; - Lineamenti di sicurezza nella comunicazione pubblica e privata; - 18
-La tutela giurisdizionale civile, in tema di sicurezza; -La tutela giurisdizionale penale, in tema di sicurezza; -La tutela giurisdizionale amministrativa, in tema di sicurezza. 9
-Lingua inglese; -Lingua francese; Lingua spagnola 6
Attività  di stage/tirocinio/project work 8
Prova finale 4

Una volta perfezionata l’iscrizione, il corsista riceve le credenziali necessarie per accedere alla piattaforma telematica, dove potrà ritrovare tutti gli strumenti didattici elaborati a sua disposizione:

  1. lezioni video on-line;
  2. documenti cartacei appositamente preparati;
  3. bibliografie;
  4. sitografia (link di riferimento consigliati dal docente per approfondimento);
  5. test di valutazione.

Ai corsisti vengono richiesti i seguenti adempimenti:

  • studio del materiale didattico, video e scritto, appositamente preparato;
  • partecipazione alle attività di stage/tirocinio/project work;
  • superamento della prova finale in presenza (modalità scritto).

Gli esami si terranno presso la sede di Napoli.
Ulteriori appelli d’esame si terranno nelle città di Palermo, Catania, Agrigento, Roma, Bologna, Torino, Campobasso, Benevento e Taranto, previo il raggiungimento di un numero minimo di candidati pari a 50.
 

 
 

Sono richiesti i seguenti titoli di ammissione:

  • Diploma di laurea quadriennale del previdente ordinamento;
  • Diploma di laurea triennale e/o laurea magistrale.