Serve Aiuto?

Richiedi Info

Accedi alle aree di Studio

  • Codice:
  • Indirizzo:
  • Città
  • Responsabile/i:
  • Telefono:
  • E-Mail:

Invia Messaggio

Laurea in Ingegneria Civile

ISCRIVITI

Iscriversi è davvero facile e puoi farlo comodamente da casa, sia on-line con modalità e-commerce, sia in maniera tradizionale attraverso l'apposita documentazione da scaricare ed inviare a mezzo posta. In alternativa, se vorrai, potrai recarti presso uno dei nostri centri d'orientamento in Italia o direttamente in sede per farti assistere nella procedura d'iscrizione che avrai scelto.

INFORMAZIONI DEL CORSO DI LAUREA

Anno Insegnamento Codice CFU
1 Analisi matematica MAT/05 15
1 Sistemi di elaborazione delle informazioni ING-INF/05 15
1 Disegno ICAR/17 10
1 Fisica sperimentale FIS/01 15
1 Lingua Inglese art.10,comma 5,lettera c 5
2 Fisica tecnica ambientale INGIND11 10
2 Economia ed estimo ICAR/22 15
2 Geologia applicata GEO/05 5
2 Geografia fisica e geomorfologia GEO/04 5
2 Prova di abilita' informatica art.10, comma 5, lettera d 5
2 Architettura tecnica ICAR10 10
2 Scienza delle costruzioni ICAR/08 10
3 Tecnica delle costruzioni ICAR09 15
3 Insegnamento a scelta 10
3 Insegnamento a scelta 10
3 Geotecnica ICAR/07 10
3 Ingegneria ambientale ICAR03 10
3 Prova Finale 5

Insegnamenti a scelta

Insegnamento Codice CFU
Fondamenti di urbanistica ICAR/20 10
Sicurezza sui luoghi di lavoro ING-IND/17 10
Tecnica e pianificazione urbanistica ICAR/20 10

Fermo restando gli obiettivi formativi qualificanti, contenuti nei D.M. sulle classi e quindi automaticamente riprodotti nell'ordinamento, si descrivono di seguito gli obiettivi formativi ed i risultati di apprendimento attesi con riferimento ai descrittori dei titoli di studio adottato in sede europea. Principali obiettivi formativi del Corso di Laurea in Ingegneria Civile sono:

  1. assicurare allo studente una adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali e di base, con particolare riferimento alla capacità di utilizzare tale conoscenza per interpretare e descrivere i problemi nell'ambito dell'Ingegneria Civile;
  2. assicurare specifiche conoscenze professionali preordinate all'inserimento dei laureati nel mondo del lavoro.

Il profilo professionale è quello di un Ingegnere Civile che sia in grado di operare in uno degli ambiti di tradizionale competenza (progettazione architettonica, progettazione di strutture ed infrastrutture, progettazione e gestione di opere idrauliche e per l'ingegneria sanitaria). L'offerta didattica, pur essendo pienamente allineata agli obiettivi generali della classe delle Lauree di Ingegneria Civile (L7), è più specificamente mirata alla formazione di figure professionali emergenti nel settore dell'Ingegneria Civile. Allo scopo, l'organizzazione didattica mira ad assicurare una conoscenza di metodi, tecniche e strumenti aggiornati, che consentano di:

  • progettare e realizzare strutture di medio-piccola dimensione;
  • progettare e gestire strutture di Ingegneria Idraulica di dimensioni medio-piccole;
  • dimensionare e gestire impianti di Ingegneria Sanitaria Ambientale;
  • intervenire nella progettazione e nella realizzazione di infrastrutture di trasporto;
  • avere le conoscenze di base per la realizzazione di rilievi geometrici.

Il percorso formativo del laureato in Ingegneria Civile si articola su tre livelli:

  1. formazione di base a carattere generale nell'ambito della matematica, della fisica, della statistica e dell'ingegneristica;
  2. formazione di natura caratterizzante nelle discipline dell'ingegneria delle strutture, con particolare riferimento alla Scienza ed alla Tecnica delle Costruzioni;
  3. formazione di natura caratterizzante, finalizzata alla creazione di specifici profili professionali che il corso di studi intende formare, con attività formative che coinvolgono prevalentemente i settori dell'estimo e della geologia.

Il costo della retta è di 3.000,00.

Per gli studenti diversamente abili e per quelli iscritti ad una delle associazioni, sindacati o enti convenzionati con l’Ateneo, sono previste particolari agevolazioni economiche.

Il pagamento può essere suddiviso in due rate da € 1.500,00 di cui la prima all'atto dell'immatricolazione (o dell'iscrizione in caso di trasferimento) e la seconda entro il 31 marzo. Oltre tale termine sono dovute le more secondo l’allegata tabella.

Lo studente che si iscrive per la prima volta all’Ateneo in corso d’anno successivamente al 31 dicembre, provvede al versamento della seconda rata entro e non oltre il 30 giugno. Oltre tale termine sono dovute le more secondo l’allegata tabella.

Il pagamento può essere effettuato on-line tramite e-commerce o a mezzo bonifico bancario alle seguenti coordinate:

Università Telematica Pegaso
Banca Generali
IBAN: IT 07 I 03075 02200 CC8500647141

Oltre al costo della retta è previsto il pagamento di € 172,00 per "Contributi e servizi allo studente" (*) relativo al Programma Alumni e per le imposte di bollo vigenti. Il pagamento è dovuto anche per gli anni successivi all’iscrizione e dovrà essere effettuato alle seguenti coordinate:

Conto corrente Postale n. 001007401050
intestato a Università Telematica Pegaso

Per qualsiasi problema di carattere tecnico relativo alla procedura d’immatricolazione, si prega di contattare direttamente il call center al numero verde 800.185.095. od inviare una mail all’indirizzo immatricolazioni@unipegaso.it.


* Oltre Tassa Regionale, se dovuta (poichè l'Università Telematica svolge la propria offerta formativa online e su tutto il territorio nazionale).

Gli sbocchi professionali sono legati a quegli ambiti lavorativi in cui si progettano e sviluppano prodotti e sistemi nell'ambito Civile:

  • uffici tecnici di enti pubblici (Comuni, Province, Regioni);
  • società di costruzioni;
  • studi professionali e società di ingegneria;
  • laboratori di prove su materiali.

Inoltre, per gli studenti interessati a proseguire gli studi l'obiettivo è quello che si possano iscrivere con successo ai corsi di laurea magistrale in Ingegneria Civile. Il CdS consente, oltre all'accesso a livelli di studio successivi, anche di partecipare all'esame di stato per l'abilitazione alla professione di ingegnere.

Le attività formative (insegnamenti, laboratori, prova finale) sono misurate in crediti che documentano l'impegno dello studente nello svolgimento dell'attività stessa. Ogni credito corrisponde a 25 ore di impegno complessivo.

Il sistema dei crediti è stato introdotto sia per facilitare la mobilità degli studenti tra i diversi atenei, anche stranieri, sia per permettere di riconoscere attività formative, ad esempio gli stages, che non rientrano nell'usuale schema (lezioni) + (esame finale).

L'introduzione dei crediti non ha però comportato la sparizione dei voti che, quindi, continuano ad essere assegnati come misura, non solo del lavoro svolto, ma anche della qualità dell'apprendimento raggiunto. Seguendo la tradizione universitaria, i voti degli esami sono espressi in trentesimi, mentre il voto finale di laurea è espresso in centodecimi e lode.

Nel piano delle attività formative è indicato il numero dei crediti attribuiti ad ogni singola attività.

Per essere ammessi al Corso di Laurea occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo. Il riconoscimento dell'idoneità dei titoli di studio conseguiti all'estero ai soli fini dell'ammissione a corsi di studio é deliberata dall'Università, nel rispetto degli accordi internazionali vigenti. E' richiesta inoltre una preparazione iniziale corrispondente a quella mediamente acquisita attraverso la formazione scolastica a livello d'istruzione secondaria superiore. La verifica della preparazione iniziale avverrà secondo modalità indicate nel Regolamento Didattico del corso.