Le Funzioni Dirigenziali nel settore dell’Istruzione: ambiti di competenza, profili giuridici e responsabilità del Dirigente Scolastico e del Dirigente Tecnico

Il Master si propone di esaminare le complesse funzioni dei Dirigenti che operano nel settore dell’istruzione e, prioritariamente, gli ambiti di competenza del Dirigente Scolastico e del Dirigente Tecnico che, pur nella specificità di due distinti profili professionali e di differenti sfere di azione, sono chiamati ad operare in un contesto multiforme e a muoversi secondo una linea di azione  basata sulle logiche del miglioramento continuo dei processi di apprendimento e del servizio scolastico.


 

Tematica SSD CFU
I mutamenti normativi, organizzativi, sociali, culturali e l’evoluzione dei profili professionali dirigenziali SPS 09 5
Le responsabilità: civile, penale, amministrativa, disciplinare, dirigenziale IUS 07 15
Elementi di diritto amministrativo IUS 10 10
Contabilità pubblica e contabilità scolastica IUS 10 10
Elementi di diritto del lavoro e disciplina contrattuale IUS - 07 8
Benessere lavorativo e sicurezza sul lavoro: compiti e funzioni del datore di lavoro IUS- 07 8
Prova finale 4

Il percorso risponde alle esigenze di aggiornamento del personale dirigenziale sulle principali aree disciplinari del profilo professionale; contestualmente offre al personale docente, che intenda conoscere e consolidare contenuti tematici specifici afferenti alla Dirigenza scolastica e alla Dirigenza tecnica, il quadro normativo di riferimento in cui si collocano i rispettivi ambiti di azione e le responsabilità.

 Gli obiettivi prioritari possono essere così sintetizzati:

  • Inquadrare i mutamenti normativi, organizzativi, sociali e culturali che costituiscono i presupposti dell’evoluzione dei profili professionali del Dirigente scolastico e del Dirigente tecnico;
  • Esaminare la disciplina delle responsabilità: civile, penale, amministrativa, disciplinare, dirigenziale;
  • Analizzare gli aspetti fondamentali dell’azione dirigenziale e del procedimento amministrativo;
  • Inquadrare gli elementi fondamentali del diritto del lavoro con particolare riferimento alla disciplina contrattuale vigente;
  • Analizzare le aree principali della gestione amministrativo – contabile attraverso l’esame dei principali contenuti nel Regolamento di contabilità;
  • Illustrare i compiti del Dirigente pubblico come datore di lavoro in relazione al miglioramento del benessere lavorativo negli ambienti scolastici e nei contesti formativi.

L’erogazione del Master si svolgerà in modalità e-learning, con piattaforma accessibile 24ore/24.

Il master avrà una durata di studio pari a 1500 ore (60 CFU). Il modello di sistema e-learning adottato prevede l’apprendimento assistito lungo un percorso formativo predeterminato, con accesso a materiali didattici sviluppati appositamente e fruibili in rete e ad un repertorio di attività didattiche interattive, individuali e di gruppo, mediate dal computer e guidati da tutor/esperti tecnologici e di contenuto, in grado di interagire con i corsisti e rispondere alle loro domande. Lo studio dei materiali didattici digitali/video lezioni dei docenti con animazioni grafiche) e a stampa (dispense e/o testi) avviene di regola secondo tempi e disponibilità del singolo corsista durante le 24 ore della giornata.

Ai corsisti vengono richiesti i seguenti adempimenti:

  • Studio del materiale didattico appositamente preparato;
  • Superamento dei test di autovalutazione somministrati attraverso la piattaforma PegasOnline;
  • Partecipazione alle attivita di rete;
  • Superamento della prova finale  (modalità scritta).


 

Costituiscono titolo di ammissione al Master:

  • Diploma di laurea quadriennale del previgente ordinamento;
  • Diploma di laurea specialistica e/o magistrale.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dall'apposito bando per la presentazione delle domande.