Lettura ed interpretazione dell' ECG

Il tracciato elettrocardiografico rilevato con un elettrocardiogramma (ECG) è caratterizzato da diversi tratti denominati onde positive e negative, che si ripetono ad ogni ciclo cardiaco ed indicano la specifica attività del cuore legata alla propagazione dell’impulso elettrico cardiaco. Il normale tracciato ECG presenta un aspetto caratteristico che varia soltanto in presenza di problemi: una data patologia tende a determinare una specifica alterazione in uno o più punti del tracciato, restituendo onde alterate nell’altezza, nella forma o invertite. In questo articolo troverete le indicazioni per una interpretazione di base del tracciato elettrocardiografico normale ed alterato.

Tematica SSD CFU
Anatomia e fisiologia del cuore 2
Fisiopatologia 2
Storia dell’ECG 1
Tipi di monitoraggio 1
Principali ritmi cardiaci (ritmi dell’arresto e periarresto) 1
Patologie della conduzione 1
Tachicardie e tachiaritmie (TPSV, FA, Flutter atriale) 1
Bradicardie e Bradiaritmie (BAV avanzato, ritmi giunzionali) 1
Sindromi Coronariche Acute STEMI e NSTEMI: Immediatezza LETTURA 2
Diagnosi al monitor – il METODO di lettura 1
Seminari/esercitazioni 10
Prova finale 7

L’infermiere, oltre a garantire una buona qualità tecnica dell’elettrocardiogramma, deve saper distinguere un tracciato normale da uno potenzialmente patologico. Questo permette di allertare precocemente il medico, prevedere possibili complicanze, partecipando in modo più attivo e consapevole all’iter diagnostico-terapeutico del paziente.

  • Sviluppare le abilità nella lettura fluida dei tracciati ECG.
  • Garantire un approccio sistemico attraverso una metodologia di valutazione e intervento immediato e coordinato.
  • Al termine del corso tutti i partecipanti saranno in grado di effettuare una corretta lettura del tracciato elettrocardiografico ed applicare i principali protocolli previsti.

Professionisti sanitari. Studenti di medicina e scienze infermieristiche.

 

L’erogazione del Corso si svolgerà, prevalentemente, in modalità e-learning, con piattaforma accessibile 24ore/24. Il modello di sistema e-learning adottato prevede l’apprendimento assistito lungo un percorso formativo predeterminato, con accesso a materiali didattici sviluppati appositamente e fruibili in rete. Lo studio dei materiali didattici digitali/video lezioni dei docenti e a stampa (dispense e/o testi) avviene di regola secondo tempi e disponibilità del singolo corsista durante le 24 ore della giornata. I contenuti didattici sono articolati sei moduli di lavoro, per i primi cinque moduli di lavoro sono previste attività da svolgere esclusivamente on-line.

L’erogazione del Corso si svolgerà in modalità e-learning, con piattaforma accessibile 24ore/24.

Il corso avrà una durata di studio pari a 1500 ore (60 CFU). Il modello di sistema e-learning adottato prevede l’apprendimento assistito lungo un percorso formativo predeterminato, con accesso a materiali didattici sviluppati appositamente e fruibili in rete e ad un repertorio di attività didattiche interattive, individuali e di gruppo, mediate dal computer e guidati da tutor/esperti tecnologici e di contenuto, in grado di interagire con i corsisti e rispondere alle loro domande.

Lo studio dei materiali didattici digitali/video lezioni dei docenti con animazioni grafiche) e a stampa (dispense e/o testi) avviene di regola secondo tempi e disponibilità del singolo corsista durante le 24 ore della giornata.

 

Ai corsisti vengono richiesti i seguenti adempimenti:
- studio del materiale didattico appositamente preparato;
- superamento dei test di valutazione somministrati attraverso la piattaforma PegasOnline;
- partecipazione alle attività di rete;
- partecipazione ai seminari in presenza;
- superamento della prova finale, che si svolgerà in presenza.

Gli esami si terranno presso le sedi dell'Ateneo.

 

Sono richiesti i seguenti titoli di ammissione:

  • Laurea professioni sanitarie
  • Iscrizione al cdl in Infermieristica