Finalità

Il corso intende proporsi come strumento di conoscenza teorico-pratica atto ad indagare le metodologie scientifiche proprie della salute. Attraverso l’utilizzo di tecniche empiriche idonee a ciò, quali questionari, indagini statistiche, ricerche sperimentali, interviste ecc. si vuole condurre l’operatore ad addentrarsi nella conoscenza e nella gestione di problematiche emergenti da particolari punti d’attrito nelle strutture.

Attraverso questo percorso si potranno eseguire valutazioni di contesto mediante l’uso appropriato di strumenti metodologici acquisiti quali la conoscenza della ricerca in ambito epidemiologico, la ricerca quantitativa e quella qualitativa e ci si potrà addentrare nell’osservazione dapprima e nell’elaborazione poi dei dati disponibili derivanti dalla quotidianità lavorativa.

Mediante questo percorso formativo si potranno ritrovare vie atte non solo al superamento delle problematiche, ma pervenire alla capacità di cambiare quelle strutture che richiedono all’operatore sempre più crescenti competenze dovute alle sfide della modernità che impone strategie d’azione sempre più adeguate e funzionali.

 

Titoli per l'ammissione

Sono richiesti i seguenti titoli di ammissione:

diploma di laurea quadriennale del previgente ordinamento; diploma di laurea triennale e/o laurea magistrale;

Ai sensi e per gli effetti dell’Art 1, punto 10 della Legge 08 gennaio 2002, n. 2, al corso possono essere ammessi anche coloro che sono in possesso di diplomi, conseguiti in base alla normativa precedente, dagli appartenenti alle professioni sanitarie di cui alle leggi 26 febbraio 1999, n. 42, e 10 agosto 2000, n. 251 e 01 febbraio 2006 n. 43, che risultino iscritti all’albo professionale, ove previsto.